Metalli e cambi: le ragioni di un possibile rimbalzo

Vista la grande compressione di tutti i mercati, negli ultimi giorni, l’ipotesi che ci sembra più ragionevole, a breve, è di un rimbalzo dei prezzi di metalli (non ferrosi e preziosi) e cambi basato sulla possibilità di un temporaneo rasserenamento del clima. Si tratta di un’ipotesi ma le ragioni in tal senso non mancano, vediamole:

– il ponte per la festività del Thanksgiving, negli Stati Uniti, favorisce questa prospettiva ed una minore liquidità, su tutti i mercati, dovrebbe essere d’aiuto, rendendo più agevole far rimbalzare i prezzi (anche facendo scattare i relativi stop loss);

– dopo una lunga serie serie di ribassi consecutivi il mercato è verosimilmente troppo sbilanciato in senso negativo ed il sentimento dei traders eccessivamente deteriorato, con il risultato del forte aumento delle probabilità di un rimbalzo dovuto proprio alla fragilità del mercato stesso, nella direzione opposta;

– coloro che sono in utile tenderanno a prendere profitto ed a non rientrare in gioco per i possibili rischi ed incognite connesse ad una minor liquidità ed al ponte per la festività statunitense;

– gli operatori di maggior peso potrebbero felicemente approfittare della situazione di eccessiva compressione dei prezzi dovuta al forte pessimismo attuale per forzare la mano ai traders in senso opposto (e riposizionarsi a migliori condizioni…);

– visto l’eccesso di cattive notizie da tutto il mondo, negli ultimi tempi, una semplice assenza di news potrebbe fare miracoli;

– infine, gli operatori dominanti avranno pur bisogno di riposizionarsi per le ultime settimane dell’anno e qualora intendano farlo nella stessa direzione vista finora avranno assoluto bisogno di un temporaneo rasserenamento del clima e conseguentemente di nuovi compratori per le loro posizioni…

– la stagionalità potrebbe favorire il movimento, visto che il ponte del Ringraziamento, negli USA, inaugura la cosiddetta shopping season, uno dei periodi più delicati dell’anno per consumi, bilanci aziendali e performance di tanti operatori alle prese con la chiusura dei conti; in questo periodo di ogni anno, tra l’altro, di solito si sente parlare di quella spesso effimera ma ricorrente tendenza dei mercati che va sotto il nome di “rally natalizio”;

Qualora la nostra ipotesi diventi realtà, tuttavia, attenzione a non farsi prendere da facili entusiasmi che avrebbero ancora ben poche ragioni, vista la difficilissima situazione USA, la crisi del debito in Europa ed il contemporaneo rallentamento dell’economia in Asia. Vero che i prezzi di tutti gli assets sono scesi, ma non è detto che i grandi investitori li ritengano già particolarmente convenienti, in relazione all’attuale scenario.

Insomma, dovendo scegliere, in questo momento preferiamo l’ipotesi temporanea ripresa delle quotazioni, rispetto alla continuazione della tendenza dominante finora.

L’euro/dollaro, ad esempio, potrebbe tornare in zona 1.3525, i metalli di base allontanarsi dai supporti attuali, molto delicati ed anche i preziosi potrebbero beneficiare di quello che, per il momento ed anche nel caso diventi effettivamente realtà, potrebbe essere un rimbalzo ma non ancora, a nostro avviso, l’inizio di un cambio di direzione. Ricordiamo, tuttavia, che in direzione contraria e per un ritorno ai minimi di ottobre, questo cambio dovrebbe abbattere i seguenti supporti: 1.3330 – 1.3265 – 1.3230 – 1.3187.

Abbiamo esposto la nostra ipotesi e le nostre ragioni nel senso descritto, in modo preciso, come tendiamo sempre a fare, ma costantemente attenti alla quotidiana verifica dei fatti che tenderanno ad avvalorare o negare l’ipotesi stessa. Nel caso di effettiva realizzazione dell’idea esposta, tuttavia, riteniamo opportuno raccomandare prudenza, soprattutto all’approssimarsi delle festività natalizie quando, per l’ennesima volta, complice una minor liquidità delle borse, il mercato potrebbe di nuovo “scoprire” che qualcosa non va, cogliendo tanti traders di sorpresa…

Le nostre previsioni, come noto, sono riservate ai clienti ed in particolare quelle di lungo periodo. In questo sito siamo soliti pubblicare qualche particolare tratto da quelle di breve termine.

Richiesta prova gratuita servizi

Le aziende del settore possono richiedere copia gratuita dei nostri reports (per due settimane) a:

mg@mercatiefuturo.com