METALLI INDUSTRIALI IN PESANTE RIBASSO E SU DELICATI SUPPORTI

Stralci dal nostro Report inviato ai clienti per la Settimana 23 – 27 maggio.

alluminio_1

Prova gratuita dei nostri Report? Contattate:

           mg@mercatiefuturo.com

“Dollaro ed economia guideranno i mercati, a breve

La stessa speculazione che aveva fatto salire le quotazioni, soprattutto da febbraio in avanti, ha ora trascinato il mercato al ribasso, ricavandone consistenti profitti, in un breve lasso di tempo. Nelle ultime settimane, ricordiamo, è radicalmente cambiata la psicologia degli operatori, a causa dell’effetto combinato di alcuni fattori, che hanno agito in rapida successione:

 

  • una serie di misure di freno al trading speculativo (soprattutto di piccoli traders privati individuali) ed altre finalizzate a limitare alcuni eccessi del mercato immobiliare, adottate in Cina, ha improvvisamente interrotto il rialzo dei prezzi dei metalli industriali;

  • alcuni dati economici e finanziari, soprattutto cinesi, ma non solo, hanno poi condizionato negativamente l’umore dei traders;

  • la ripresa dei corsi del dollaro (inversamente correlati alle commodities) dai minimi dei primi di maggio e conseguente correzione al ribasso per i prezzi petroliferi, ha minato l’iter rialzista;

  • da ultimo, rinnovate attese di un possibile inasprimento della politica monetaria americana, già nella prossima riunione di metà giugno, facendo salire ulteriormente il dollaro, hanno definitivamente privato il complesso delle materie prime anche dell’ultimo fattore che ancora ne sosteneva i corsi, ovvero una certa debolezza della valuta statunitense.

 

Questa è, a nostro avviso, la dinamica negativa delle ultime settimane nella quale, come abbiamo ripetuto più volte, un peso determinante è da attribuirsi alle misure di freno alla speculazione in Cina. Le cronache finanziarie (…)”. 

“In realtà, la pesante correzione dei prezzi dei metalli sembrerebbe legata ad un chiaro tentativo del Governo cinese di disinnescare in anticipo una bolla dei prezzi sul mercato, foriera di pericoli per la stabilità economico-finanziaria e, in quanto tale, massimamente sgradita al Governo.

PROVA GRATUITA DEI NOSTRI REPORT? 

http://www.mercatiefuturo.com/prova-gratuita/

Contattate mg@mercatiefuturo.com

cornice Commodity

 

FOCUS A BREVE TERMINE 

A commento di quanto avvenuto di recente sul mercato, occorre precisare, a nostro avviso, che i più recenti dati sull’economia cinese erano sì inferiori alle attese, ma erano comunque tali da scongiurare le ipotesi più pessimistiche di una nuova pesante caduta dell’economia (“hard landing”) e, in quanto tali, avrebbero potuto esser letti dal mercato anche in senso positivo, visto che diversi fatti positivi stanno inequivocabilmente caratterizzando la congiuntura cinese (in particolare attività edilizia, prezzi immobiliari, prospettiva degli investimenti in infrastrutture, ripresa degli utili societari, ripresa della produzione industriale, ecc.).

 

20150920_130833

Metalli e Dollaro…

Detto ciò, nelle prossime settimane è probabile che il mercato resti ancora sensibilmente condizionato dal comportamento del dollaro, di cui è possibile un ulteriore apprezzamento, prima fino all’area 1.1000 e poi, eventualmente, 1.0800, del rapporto Euro-Dollaro. Qualsiasi cosa capiti alle aspettative della politica monetaria USA, in nessun caso vedremmo (…)”.

“La situazione, peraltro, dovrebbe evolversi nel senso di una progressiva stabilizzazione dei prezzi di tutti i metalli che, secondo il nostro (…).”

“Il calendario dei dati economici nuovi, in uscita in settimana, vede la presenza di molte comunicazioni importanti, soprattutto in Stati Uniti ed Europa e con sicuri riflessi sui mercati dei cambi e azionario. La maggior parte delle materie prime legate al ciclo economico (tra cui i metalli industriali) dovrebbe pertanto seguire soprattutto dollaro e indici azionari mondiali, trascurando la situazione cinese, i cui più recenti sviluppi sono già, per così dire, incorporati nelle attuali quotazioni.

La nostra visione di medio-lungo termine continua ad essere quella comunicata nel report annuale e successivi aggiornamenti mensili, cui facciamo rinvio.

Per le nuove indicazioni sull’andamento dei prezzi dei metalli rinviamo, come sempre, al paragrafo “Previsione”.

(…)”

ALLUMINIO-300x168

Prova gratuita dei nostri Report? Contattate:

           mg@mercatiefuturo.com