London Metal Exchange, volumi bassi, alluminio e zinco in evidenza

Chiusura di settimana con scarsi volumi e molti operatori assenti, al London Metal Exchange. In tale contesto, tuttavia, il mercato resiste e, in alcuni casi, migliora.

LME_entrance_sign

Alluminio e zinco, infatti, tentano un ulteriore spunto rialzista e azzerano il ribasso di novembre. 

Si sta verificando l’ipotesi del nostro precedente articolo (del 20 dicembre), ovvero: 

“(…) a breve termine, in mercati meno liquidi come quelli delle prossime settimane e, soprattutto nel caso il rafforzamento del dollaro non continui, un ulteriore recupero dei prezzi dei metalli non ferrosi, dai livelli attuali, sembrerebbe ragionevole, anche in funzione di riequilibrare il rapporto tra ribassisti e rialzisti (…)”.

Un migliorato sentiment degli operatori cinesi e le notizie di nuove misure di stimolo all’economia cinese terranno i ribassisti lontani, ancora per un po’. Forse giusto il tempo necessario a poter tornare sul mercato e vendere a migliori condizioni. Il pessimismo sul settore continua a prevalere.

Alcuni traders, più ottimisti, si attendono invece un più lungo e solido rimbalzo dei prezzi, prima di nuove discese.

L’ipotesi è da considerare, dopo i crolli di prezzo degli ultimi trimestri, con la complicità di nuove misure di stimolo economico, tagli produttivi, una minor pressione da parte del dollaro e, aggiungeremmo, con le possibili spinte derivanti dalle chiusure di tante posizioni ribassiste da parte di coloro che verrebbero colti di sorpresa da un eventuale (forse temporaneo) cambio di direzione.

cornice1

http://www.mercatiefuturo.com/prova-gratuita/

Contattate:

mg@mercatiefuturo.com  

Per la prova gratuita dei nostri Report, con previsioni sui prezzi di mercato (a livello settimanale, mensile, a 12 mesi). 

Sono attualmente disponibili i Report su:

RAME

ALLUMINIO

NICHEL

ZINCO

PIOMBO

VALUTE (EURO/DOLLARO)-PREZIOSI-PETROLIO

cornice1