Metalli non ferrosi ed Euro-Dollaro: a breve alcuni decisivi sviluppi, emergerà una nuova e chiara tendenza dei prezzi?

Sembra possibile che, nelle prossime settimane, si decida il futuro dei mercati, almeno nell’orizzonte temporale del quarto trimestre 2012 e primo trimestre 2013. L’interesse degli operatori è oggi rivolto, ovviamente, all’evoluzione della crisi del debito in Europa, ma anche ai recentissimi nuovi stimoli economici adottati dai Governi provinciali cinesi, per 7.000 miliardi di yuan (1.100 miliardi di $). Tuttavia, ci sono tre eventi di grande importanza che, a breve termine, potrebbero dare un indirizzo preciso ai mercati. Ne diamo conto di seguito, molto brevemente, citando un paragrafo del nostro nuovo report settimanale, pubblicato oggi e già inviato ai nostri clienti. Il report tratta di Alluminio, Rame, Nichel, Zinco, Piombo, Euro-Dollaro.

“(…) Lunedì 27 la Borsa londinese dei metalli sarà chiusa per festività. Ci attendiamo quindi una partenza lenta per la nuova settimana, almeno in riferimento ai prezzi dei metalli industriali. Il calendario economico internazionale settimanale vede alcuni importanti dati e comunicazioni tra lunedì 27 e venerdì 31 ma, a nostro avviso, già da martedì 28 gli operatori adotteranno strategie molto prudenti e cominceranno a guardare all’intervento del banchiere centrale USA Bernanke al meeting di Jackson Hole, previsto per venerdì 31 e, forse, foriero di nuove iniziative espansive per la politica monetaria.

Pertanto, la liquidità sui mercati dovrebbe tendere ad una progressiva rarefazione, nel corso della nuova settimana, anche in attesa del lungo week-end del Labour Day (3 settembre) che precede un periodo molto importante, per la presenza di tre eventi (e relativi rischi) decisivi come le riunioni di Bce (6 settembre), Fed (12-13 settembre) e la decisione della Corte Costituzionale tedesca sulla legittimità degli aiuti ai Paesi europei in difficoltà.

In simili circostanze è abbastanza inverosimile che operatori  e traders assumano iniziative di particolare importanza, nei prossimi giorni, e potrebbero preferire un rinvio a settembre inoltrato, quando il ritorno di una più ampia liquidità ed una maggior chiarezza sulle prospettive delle politiche monetarie dovrebbero fornire indicazioni più precise in merito ai futuri movimenti direzionali dei prezzi.

Questi ultimi eventi dovrebbero sancire la fine dei mercati e dei ranges “estivi” e l’inizio di un periodo nuovo nel quale, ormai prossimi all’ultimo trimestre dell’anno, si decideranno le sorti dell’intero 2012, con la possibilità di emersione di un movimento direzionale dei prezzi di molte materie prime (ed indici azionari) più preciso, chiaro e di ampia portata (…)”.

Imprenditori e managers che desiderino copia integrale gratuita del report da cui è stato tratto il paragrafo pubblicato, possono farne richiesta a:

mg@mercatiefuturo.com

Abbiamo anche attivato un numero telefonico dedicato alle imprese interessate a informazioni sui nostri servizi, oppure che vogliano prenotare una prova gratuita bisettimanale degli stessi.

Sono disponibili i reports settimanali su Acciaio, Rame, Alluminio, Nichel, Zinco, Piombo, Stagno, Mercato Valutario (EURO-DOLLARO).

I reports mensili ed annuale non sono oggetto di prova gratuita.

Per informazioni e per attivare un periodo di prova valutativa gratuita, contattate il:
338 – 43 50 990