ACCIAIO E FERRO, DOVE ANDRA’ IL MERCATO?

 

“(…) sottovalutare la tendenza in atto, potrebbe essere un grave errore”.

 

Così scrivemmo qui, ancora una volta, nel nostro articolo del 5 settembre scorso invitando, per l’ennesima volta, a non sottovalutare la tendenza rialzista sul mercato dei metalli ed oggi rinnoviamo tale raccomandazione, suggerendo di evitare visioni negative che, seppur fondate per diversi aspetti, potrebbero comportare più rischi che benefici.

 

I Report utilizzati da centinaia di aziende, tra cui diverse multinazionali.

Registrati (PROVA GRATUITA)

 

Il mercato siderurgico è di nuovo alla prova dell’appetito dei traders cinesi, da poco rientrati al lavoro dopo una settimana di festività. Ebbene, dopo qualche schermaglia iniziale, i prezzi sembrano ora imboccare la via del rialzo.

 

L’occasione dei dati positivi sulla bilancia commerciale cinese e, soprattutto, sull’import di minerale di ferro, in settembre per la prima volta oltre 100 milioni di tonnellate, ha fatto scattare tanti acquisti dei prodotti siderurgici quotati alla borsa di Shanghai, nelle ultime ore. I volumi sono in decisa ascesa.

 

 

I prezzi di tondo per cemento armato e laminati a caldo si muovono così in forte rialzo, sconfessando per l’ennesima volta le soverchianti opinioni negative che, da qualche anno, dominano il settore siderurgico internazionale e in particolare la situazione cinese.

 

 

Per il tondo, la scadenza più trattata, gennaio 2018, segna un progresso di diversi punti percentuali e si attesta in questo momento a 3.788 yuan: idem dicasi per i laminati a caldo, con la scadenza gennaio 2018 oltre i 3.800 yuan.

(DOLLARO/YUAN = 6.58 – EURO/YUAN 7.78). I prezzi delle borse cinesi comprendono IVA E TASSE D’IMPORTAZIONE.

 

I prezzi del ferro trattati al mercato cinese di Dalian, peraltro,  sembrano aver terminato la fase di consolidamento a seguito del crollo di settembre e potrebbero essere ormai in procinto di riprendersi sensibilmente.

 

I fattori che stanno condizionando il mercato sono diversi, decisamente importanti e gravidi di future conseguenze. 

 

La presenza di molti nuovi dati sull’economia cinese, in uscita nei prossimi dieci giorni,  avrà sicure ripercussioni sui prezzi. Tra questi dati vogliamo ricordare, a titolo di esempio, il rilevamento mensile sui prezzi delle nuove case nelle 70 maggiori città cinesi (23 ottobre).

 

Qualora detta statistica confermi che il calo registrato negli ultimi mesi si è fermato, potremmo assistere ad una evoluzione molto positiva peri prezzi siderurgici (e non solo).

 

I lavori del 19° Congresso del Partito Comunista cinese, che inizieranno mercoledì 18 ottobre e le relative comunicazioni sul palcoscenico internazionale potrebbero avere un influsso considerevole anche sui mercati.

 

Di tutto ciò parleremo ampiamente nei nostri Report con Previsioni sull’andamento dei prezzi del mercato internazionale ed italiano. 

In proposito, si considerino, ad esempio, i seguenti fatti:

  • la tendenza del prezzo internazionale elettrodi grafite,
  • il forte rialzo dei refrattari, ferroleghe,
  • il rialzo dei metalli non ferrosi (in particolare zinco),
  • la tensione derivante dalla situazione creatasi presso Ilva, che potrebbe portare a interruzioni della produzione, con conseguenze difficilmente calcolabili, per il futuro.

www.mercatiefuturo.com

 

 

 

PRENOTATE  UNA PROVA GRATUITA  DEL SERVIZIO, REGISTRANDOVI NEL SITO:

Registrati (PROVA GRATUITA)

Per essere informati su tendenze e previsioni, per contrattare in modo più informato e consapevole, per discutere e replicare alle argomentazioni dei fornitori.