Euro-Yuan, il freno all’economia cinese

Pubblichiamo qui un breve spunto tratto dal nostro Report mensile di marzo, che a breve sarà inviato ai nostri clienti.

“(…) Basta osservare l’andamento del cambio Euro-Yuan per rendersi conto che, probabilmente, le prospettive dell’economia cinese resteranno fosche, a lungo. Il Paese perde competitività, per il forte apprezzamento della moneta, i prodotti cinesi diventeranno più cari e ciò farà contrarre ulteriormente l’export e la congiuntura. Il cambio euro/yuan, negli ultimi anni è passato da oltre 11 yuan per un euro (nel 2008), agli attuali 6,60-6,50.

EURCNY

Si osservi che, esattamente un anno, fa il cambio in questione si trovava in area 8,60 yuan. Insomma, a meno di un improbabile arretramento dello yuan nei confronti dell’euro, la situazione in Cina, a nostro avviso, potrebbe restare difficile, mettendo alla prova gli sforzi governativi per far ripartire l’economia”.

(…)

testata-MeF-base

Per una prova gratuita dei nostri servizi, contattate:

mg@mercatiefuturo.com