Euro-Dollaro: settimana importante per le prospettive del cambio

La settimana appena iniziata dovrebbe offrire spunti decisivi al mercato valutario affinché i prezzi prendano una direzione precisa, dopo la recente fase di consolidamento a seguito del movimento ribassista del primo trimestre dell’anno e della successiva ripresa dei corsi fino e oltre 1.3150 (a sfiorare quota 1.3200 per un breve spazio di tempo). L’ultimo mese di contrattazioni ha visto una regolare presenza di venditori nell’area 1.3100 – 1.3200 e di compratori in zona 1.2700 – 1.2800.

Il calendario economico-finanziario settimanale è denso di nuovi dati e comunicazioni, ma l’interesse degli operatori verterà soprattutto su due appuntamenti particolarmente importanti, ovvero le riunioni di politica monetaria della Federal Reserve statunitense (mercoledì 1° maggio) e della Banca centrale europea, giovedì 2.

Alcune festività interromperanno il ritmo della settimana e porteranno cali di liquidità dovuti all’assenza di molti operatori, con il rischio di movimenti a sorpresa o di fasi di stallo. Si tenga presente la chiusura dei mercati cinesi per festività tra il 29 aprile e il 1° maggio. La festività giapponese lunedì 29 e quella in Zona Euro ed altri Paesi, il 1° maggio.

Il particolare interesse verso i due appuntamenti di politica monetaria citati sopra deriva dalla possibilità che da essi scaturiscano finalmente delle modifiche nell’orientamento delle due maggiori istituzioni del modo. Un accenno della Fed, ad esempio, a tempi e modalità di una prossima uscita dalla attuale politica dei tassi zero e dal QE3 e/o un taglio dei tassi in Zona Euro.

La settimana, inoltre, si chiuderà con la comunicazione dei più recenti dati del mercato del lavoro americano, venerdì 3 maggio. Un dato, quest’ultimo, sempre molto atteso dai mercati e capace di muovere le quotazioni in modo significativo.

Oltre a quanto sopra, si potrebbe pensare a una settimana volatile, complice la scadenza di fine mese, anche per la presenza di numerosi dati economici importanti (tra cui gli indicatori PMI di vari Paesi).

Quale sarà il comportamento dell’euro, a breve termine, in tale contesto?

Per conoscere la nostra opinione invitiamo le imprese che ci leggono regolarmente ad una prova gratuita bisettimanale del servizio di reportistica sui cambi.

Ricordiamo che l’andamento del cambio è perfettamente in linea con quanto pronosticato a inizio 2013 nel nostro report annuale, riservato in via esclusiva ai nostri clienti, al pari dei report mensili.

Per attivare la prova gratuita del servizio è sufficiente una richiesta via email a:

mg@mercatiefuturo.com