Alluminio e Rame: pubblicazione estratti da nostri reports

Ancora un giorno e mezzo a chiusura della settimana ed abbiamo deciso di pubblicare brevi estratti anche dai nostri reports settimanali rame ed alluminio (redatti domenica 5 febbraio per la settimana in corso). Estratti dai reports settimanali Acciaio, Nichel, Zinco, Piombo, Stagno sono già stati pubblicati il 7 febbraio, in via eccezionale, e si trovano in fondo all’articolo precedente.

Invitiamo i numerosi direttori acquisti che ci leggono a richiedere prova gratuita dei nostri reports settimanali scrivendo a: mg@mercatiefuturo.com

I nostri clienti ricevono anche reports annuali e mensili contenenti previsioni di lungo periodo (12-24 mesi) su scenario economico e andamento dei prezzi.

Alluminio primario (LME a 3 mesi)

“Lunedì 30 gennaio formulammo la previsione di un movimento settimanale dei prezzi di 2.310 – 2.185 $. Il prezzo dell’alluminio primario ha avuto un massimo settimanale esattamente a 2.310 ed un minimo a 2.190.

Il pronostico di una relativa debolezza dei prezzi dovuta al calo dei corsi petroliferi ed alla situazione scorte si è rivelato esatto. Continuiamo a ritenere ragionevole, allo stato attuale, una dinamica non particolarmente forte per i corsi petroliferi e ciò dovrebbe continuare a pesare sui prezzi del metallo, anche se la possibilità di rinnovate tensioni sui tempi di consegna presso alcuni magazzini LME e l’impennata delle cancellazioni di warrants per il ritiro di questo bene dovrebbero continuare a tenere i traders sul “chi vive” con possibilità di spunti improvvisi (quanto, a nostro avviso, fragili) per l’andamento dei prezzi. Nessuna solida dinamica rialzista sarà all’orizzonte senza il superamento deciso dell’area di prezzo di 2.340 (cosa che per ora riteniamo improbabile) mentre in direzione opposta l’area di valori compresa tra 2.200 e 2.180$ dovrebbe continuare a contenere eventuali movimenti ribassisti”.

Alluminio secondario

Per la settimana ipotizziamo che l’area di prezzi di 2.185 – 2.200 $ possa contenere le potenzialità rialziste, dopo l’interessante spunto della settimana scorsa. Verso il basso quota 2.145 dovrebbe arginare le discese”.

Report Settimanale Alluminio 5 febbraio 2012.

Rame (LME a 3 mesi)

“Il prezzo del rame raggiunge i massimi settimanali proprio venerdì dopo un movimento settimanale in una fascia di valori piuttosto ristretta e senza particolari spunti. Raggiunto un massimo di 8.586,75 $ i corsi hanno chiuso a quota 8.575. Il mercato sembra di nuovo pronto ad assecondare una tendenza rialzista delle materie prime che ha poche ragioni d’essere nell’economia reale legata alla produzione e all’industria, ma può trovare moltissime e varie ragioni di spinta nell’economia finanziaria. Non è un fatto nuovo e si tratta di un ragionamento ricorrente nei nostri reports, ma siamo certi che anche stavolta i fattori di carattere finanziario (…).

Per quanto attiene alle scorte, i traders hanno preferito guardare alla tendenza discendente del LME e non al forte aumento (37%) a Shanghai, alla ripresa delle attività dopo la settimana di festa per il nuovo anno lunare.

Sul breve termine occorre valutare il comportamento dei prezzi in zona 8.880, area delicatissima che, di regola, ha storicamente visto sempre un’assidua presenza di venditori, mentre in direzione opposta sarà la zona 8.270 a determinare il verosimile confine di eventuali movimenti di discesa.

Per la settimana propenderemmo per un movimento in un’area compresa tra 8.680 ed 8.330 $”.

Report Settimanale Rame 5 febbraio 2012.