Petrolio in salita, economie in discesa

Il petrolio sta tornando in zona 100$ (WTI) dopo aver fatto qualche finta ed a volte più incurante del comportamento del dollaro, rispetto ad altre materie prime. Cosa ci faccia su questi livelli non è dato sapere, con l’aria che tira nell’economia del pianeta, ma tant’è. Backwardation e riduzione del differenziale con il brent esigono attenzione ed in fin dei conti non stupirebbe se questo bene stesse tornando area privilegiata di parcheggio (temporaneo) di liquidità da parte di tanti operatori, come già fu in passato ed oggi, a maggior ragione, con l’aria che tira nel mondo della “carta”.

Prossimo ostacolo a 101 e poi ovvio un obbiettivo nell’area 103-105$ secondo l’ipotesi formulata il 29 ottobre, ma non lo vedremmo oltre. Per le indicazioni del passato rinviamo alla categoria “Idrocarburi”, all’ “Archivio” ed alla “Rassegna Stampa”.

Imprenditori e managers che ci leggono possono richiedere prova gratuita dei nostri reports previsionali su metalli di base, preziosi, mercato valutario, contattando:

mg@mercatiefuturo.com

e indicando ditta, numero telefonico e specifici interessi.