ACCIAIO, PREZZI INTERNAZIONALI SOSTENUTI, QUALI FATTORI CONSIDERARE PER IL 2020?

Da alcuni anni, i prezzi di ferro e acciaio compiono movimenti tanto ampi quanto inattesi, disorientando non solo i più giovani operatori di mercato, ma  anche commercianti, imprenditori e professionisti con decenni di esperienza. 

Non appena il sentimento sprofonda nel più cupo pessimismo, regolarmente, in modo non facile da intuire o comprendere, le quotazioni cambiano direzione,costringendo gli operatori a seguire la tendenza, quasi sempre in modo disinformato e inefficiente.

Senza tornare troppo indietro nel tempo, per non dilungarci, ad esempio agli inconsueti movimenti della prima decade del 2000, e in particolare alla forte ascesa e caduta a cavallo della crisi 2007-2009, come alla successiva ripresa, che culminò nella seconda metà del 2011, potremmo prendere le mosse da fine 2015. Dopo anni difficili, di discesa prima e perdurante debolezza poi, il mercato cominciò a risvegliarsi, con crescente decisione, raggiungendo successivamente valori estremi. Ex post, si potrebbe dire che qualsiasi correzione della rotta rialzista, tra 2016 e 2018 avrebbe potuto essere buona occasione di acquisto. La molla che fece scattare quel movimento, come sappiamo, furono le altrettanto straordinarie sorti del mercato immobiliare cinese.

Quale mercato, nel 2020?

Oggi il mercato sembrerebbe essersi nuovamente destato, con quotazioni in sensibile rialzo in tutto il mondo, di nuovo spiazzando tanti operatori, soprattutto per la divergenza tra andamento dei prezzi e quadro dell’economia internazionale, con il comparto manifatturiero in gravi difficoltà in alcune tra le aree più importanti del mondo, gli Stati Uniti reduci da un decennio di crescita ininterrotta, la Cina impegnata in sfide epocali dall’esito piuttosto incerto. 

Cosa avverrà questa volta? Il rialzo in atto è esclusivo frutto di circostanze contingenti o ha basi più solide? I fattori da considerare oggi sono di nuovo molti, la situazione 
che si prospetta è di estrema complessità. Ce ne occuperemo ampiamente nei nostri Report e, in particolare, nel Report Annuale di gennaio 2020.

Per il momento, ad uso dei lettori del Blog, potremmo dire che la ripresa dei prezzi cinesi, di nuovo in atto dopo le discese estive, potrebbe essere legata a ricostituzioni di scorte. A causa delle tensioni legate al conflitto commerciale con gli Stati Uniti, molte aziende cinesi avevano preferito mantenere bassi livelli di magazzino. 

Con le cronache quotidiane che insistono sulla possibilità di chiusura della contesa e con un primo accordo di cui si parla in questi giorni, è probabile che i traders abbiano intrapreso alcune iniziative e continuino ad agire, a breve termine, per evitare il rischio di dover correre ai ripari in  seguito, precipitosamente. 

Ciò, soprattutto tenuto conto delle imminenti festività e, in particolare, del fatto che il Capodanno lunare cinese (la cui ricorrenza è variabile), quest’anno, cade il 25 gennaio, data dalla quale ci sarà una settimana di festività. In occasione di questo periodo festivo, ogni anno, c’è una sensibile riduzione delle attività anche molto prima e dopo la settimana di completa chiusura. 

Si aggiunga il fatto decisamente importante che anche le autorità cinesi sono tornate ad agire in senso espansivo sull’economia e che il Governo ha deciso di utilizzare la leva delle infrastrutture, in modo molto potente.

 

Pertanto, senza entrare in profondo nella materia che sarà oggetto dei nostri Report, parrebbe già di poter dire che, per verificare la direzione dei prezzi siderurgici ed ancor più la loro solidità e sostenibilità, occorrerà attendere almeno febbraio inoltrato. Si può pensare che, di nuovo, le sorprese non mancheranno, in un anno che potrebbe avere due facce…

I Report utilizzati da centinaia di aziende, tra cui diverse multinazionali.

Per essere informati su tendenze e previsioni, per contrattare in modo più informato e consapevole, per discutere e replicare alle argomentazioni dei fornitori.

PRENOTATE  UNA PROVA GRATUITA  DEL SERVIZIO REPORT, REGISTRANDOVI NEL SITO:

Le prove gratuite riguardano le sole previsioni settimanali. I Report Mensili e Annuali (con previsione a 12 mesi) restano riservati in esclusiva ai clienti.F