Metalli industriali in rialzo, dopo la manovra monetaria cinese, ma la reazione positiva è temporanea

Una settimana fiacca per le quotazioni dei metalli industriali che, in assenza di nuove notizie positive, avevano di nuovo ripiegato verso il basso. In chiusura di settimana il mercato ha ritrovato temporaneamente vigore grazie al taglio dei tassi cinesi, giunto a sorpresa.

Nichel in denaro, tagli della produzione cinese?

I principali produttori cinesi si riuniranno venerdì, per decidere possibili riduzioni della produzione.

METALLI INDUSTRIALI, ORO, PETROLIO, BREVI NOTE D’AGGIORNAMENTO

Il prezzo del rame LME a 3 mesi ha raggiunto e superato il valore di 4.500 $, previsto a gennaio 2015 come possibile minimo per tutto l’anno in corso. Pesanti tutti i metalli non ferrosi. Oro, argento e petrolio restano in linea con quanto indicammo a inizio anno, in una prospettiva a 12 mesi.

Economia italiana, dati e previsione dal 20° Osservatorio di Mazziero Research

L’economia italiana nel 20° numero dell’Osservatorio di Mazziero Research. ancora una volta In anteprima per Mercati e Futuro. Di seguito il link per scaricare il documento…

REPORT METALLI INDUSTRIALI E CAMBI, SPECIALE PROMOZIONE ABBONAMENTI

I nostri Report sono utilizzati da circa 100 società italiane e straniere, tra cui alcune multinazionali. APPROFITTATE DELLA PROMOZIONE, FINO AL 15 DICEMBRE, PER ABBONARVI.

I mercati finanziari e l’ANALISI CANDLE MODEL, primo corso online in diretta

CORSO DI ANALISI CANDLE MODEL ONLINE, IN DIRETTA CON L’IDEATORE. 7 lezioni per approfondire le caratteristiche di questo nuovo metodo e trarne previsioni.

Alluminio al London Metal Exchange, caute reazioni positive

Dopo essere andato a sfiorare l’area dei 1.450 $, nei giorni scorsi, l’alluminio LME riguadagna quota 1.500$, mentre il mercato continua ad interrogarsi sul perdurante eccesso di capacità produttiva nel settore e sulle possibili conseguenze, nel prossimo periodo.

METALLI, I COMPRATORI ESITANO, I RIBASSISTI PREVALGONO

L’ENTUSIASMO SI SPEGNE, PREANNUNCIANDO ALTRE DIFFICOLTÀ PER IL MERCATO.
Prezzi dei metalli industriali ancora in discesa e mercato delle materie prime fiacco. Alla fine del mese di ottobre il bilancio è pessimo, con quotazioni di nuovo nell’area dei minimi dell’anno. Ciò è avvenuto in una settimana in cui, al contrario, i mercati azionari hanno segnato performances altamente positive (ottobre è stato il miglior mese dal 2011) e le borse americane si riportano sui livelli massimi assoluti.